Warning: Illegal string offset '' in /web/htdocs/www.associazioneitalianatumoretesticolo.it/home/wp-content/themes/coaching/inc/widgets/portfolio/portfolio.php on line 15
Una malattia guaribile – AITT – Associazione Italiana Tumore Testicolo

Il Tumore al Testicolo: una malattia guaribile

Il tumore del testicolo è una delle poche malattie tumorali curabili nella maggior parte dei casi anche a stadio già avanzato. Tuttavia, prima viene diagnosticato, migliore è la prognosi di guarigione. L'obbiettivo della cura per il tumore del testicolo è la guarigione. Nei rari casi in cui la guarigione definitiva non è possibile, si può ottenere, per un periodo relativamente lungo, la quasi totale assenza di disturbi. Le possibilità di cura dipendono dai seguenti fattori:
  • tipo di tumore;
  • presenza di marcatori tumorali elevati;
  • metastasi dei linfonodi o di organi in parti del corpo più lontane dal focolaio;
LA cura viene effettuata secondo determinati standard che, in base a numerosi confronti di dati, si sono rivelati assai positivi. Viene comunque sempre effettuata si musira del singolo paziente, tenendo conto del suo stato generale e della sua situazione personale.

Piano terapeutico

Nello stadio precoce della malattia, attenersi eventualmente al principio "wait and see" o "vigile attesa", con controlli frequenti e regolari. In situazioni più complesse si può procedere alla chemioterapia e/o all'asportazione dei linfonodi interessati (linfoadenectomia). Al termine del piano terapeutico si esegue sempre un serrato e ben definito piano di follow-up.
Nello stadio precoce della malattia, attenersi eventualmente al principio "wait and see" o "vigile attesa", con controlli frequenti e regolari. In alternativa si può procedere con radioterapia delle vie linfatiche interessate. In stadi più avanzati: radioterapia o chemioterapia, in particolare se vi sono metastasi. Al termine del piano terapeutico si esegue sempre un serrato e ben definito piano di follow-up.
A seconda della situazione, le diverse possibilità di cura vengono applicate singolarmente o in combinazione con altre cure. Esse si differenziano in base alle caratteristiche istologiche del tumore.

Trattamenti chirurgici

Di regola la prima fase della cura è l'intervento chirurgico. Da un lato è necessario per stabilire una diagnosi esatta: da questa dipende infatti la successiva cura. Dall'altro rappresenta un passo importante sulla via della guarigione.
I singoli linfonodi o le vie linfatiche devono essere asportate. Esiste un certo rischio che il tumore si sia già esteso attraverso determinate vie linfatiche, formando metastasi nei linfonodi o che ciò si verifichi in futuro.
Talvolta le terapie per la cura dei tumori sono anche connesse ad effetti indesiderati. Cerca di relativizzare gli eventuali effetti considerando le notevoli possibilità di guarigione. In tal modo sarai in grado di sopportarli più facilmente; infatti, se non viene curato il tumore del testicolo è fatale. Esistono numerose possibilità che consentono di ridurre al minimo gli effetti indesiderati.