L’ASSOCIAZIONE

Siamo un gruppo di ragazzi che hanno avuto in sorte di ammalarsi di tumore al testicolo. Ci siamo incontrati, ci siamo supportati, abbiamo combattuto e combattiamo ancora. L'associazione è figlia delle nostre esperienze, figlia della nostra forza, figlia del nostro coraggio. Nasce soprattutto per dare supporto, per guidare e per limitare al minimo il disagio di chi si scontra per la prima volta con un male così brutto. Nasce anche per sopperire ad una mancanza di informazioni, problema grave che porta spesso a confusione ed ad una cattiva gestione della malattia. AITT nasce dai malati per i malati.

Cosa facciamo

Prevenzione secondaria del Tumore al Testicolo, l’informazione, l’integrazione sociale, la riabilitazione, la valutazione e la difesa dei diritti civili rispetto al lavoro, alla pensione, all’assistenza, ecc. di chi è o è stato malato. Si batte altresì per migliorare su tutto il territorio nazionale i servizi di diagnosi, terapia, assistenza e riabilitazione, anche domiciliare, al fine di superare le disparità attualmente esistenti in molte regioni d’Italia, con particolare riguardo all’accesso ai Centri di Riferimento.

TUMORE DEL TESTICOLO

Più del 90% dei tumori del testicolo si sviluppano in cellule speciali note come cellule germinali. Queste sono le cellule dalle quali si produce lo sperma. Ci sono due tipi principali di tumori alle cellule germinali: seminomi e non seminomi, e si verificano quasi equamente. Alcuni tipi di cancro contengono sia cellule non-seminoma che cellule seminoma. In questo caso si farà comunque riferimento al tumore non-seminoma perché tende a crescere secondo i criteri di quest'ultimo.
Le principali tipologie di tumore del testicolo sono:
  • Seminoma.
  • Carcinoma embrionale.
  • Tumore del sacco vitellino.
  • Coriocarcinoma.
  • Teratoma.

INCIDENZA

10%

SOPRAVVIVENZA

95%